Online SOCIAL TV – l’ebook gratuito di Matteo Flora

Social TV Matteo Flora
Print Friendly, PDF & Email

C’erano una volta i social network: Facebook e Twitter su tutti. Poi i marketer hanno capito che grazie ad post o da un tweet si poteva fare lead generation, si poteva creare brand awareness, monitorare la brand reputation.

I protagonisti di questa storia siamo noi e The Fool, nella persona di Matteo Flora.

Siamo noi in qualità di produttori di contenuto (user generated content), che ha come oggetto il variegato mondo della tv. Poi c’è Matteo Flora, che intuisce che quel chiacchiericcio del web vale oro in termini di ROI.

Più o meno inconsciamente gli utenti, in qualità di media, diventano strumento di propagazione di mediatica e promozionale. Sembra quasi che il product placement sia sbarcato online. Ma come, il product placement non si fa in TV? Che c’entrano i social network?

C’entrano e anche tanto. Prova fare una ricerca su Twitter per hashtag di un programma TV, che so. Grande Fratello o Isola dei Famosi. Sono convinta che tra quei milioni di tweet, buona parte è materiale di analisi utili sia per le produzioni televisive, che per gli sponsor e i partner.

Hai presente quanto vale l’esposizione di un orologio o di un costume da bagno all’interno di un programma? Bene. Ok. Sui social network quel valore aumenta in maniera spropositata, perché la visibilità di quel brand non dura una manciata di secondi, ma quel marchio rimane nella memoria dell’utente per diverse ore, addirittura quel messaggio si autoproduce. Autopoiesi mediatica e siamo solo all’inizio.

Verba volant, scripta manent. In tv le parole volano, ma sui social restano e sono tracciabili, MISURABILI. E Social TV – Metodologie e metriche di analisi è la testimonianza di un imprenditore che vuole mettere a disposizione gratuitamente, il proprio metodo di lavoro e il proprio approccio empirico per obiettivi.

A chi è rivolto l’ebook? A chi si occupa di social media marketing, alle produzioni televisive, ai responsabili marketing, ai brand manager, ai docenti di comunicazione e marketing, agli studenti.

Non rimane altro che scaricarlo. Ma sono convinta che tu l’abbia già fatto!

Buona lettura!