Festival of Media Global 2015: nella rosa dei candidati anche #LikeAGirl

Ritorna a Roma il Festival of Media Global, l’evento, che si terrà presso il prestigioso Rome Cavalieri, dal 10 al 12 maggio, premia le migliori campagne pubblicitarie di tutto il mondo, non solo dal punto di vista della comunicazione, ma anche della tecnologia e degli insight. Quest’anno sono 121 i brand coinvolti, provenienti da 30 Paesi, che si contenderanno premi delle categorie

La settimana scorsa è stata resa nota la rosa dei candidati del Festival Media Global. Tra i brand, spicca il nome della plurinominata Coca-Cola, con ben 11 nomination. A seguire, la sudcoreana Samsung, con 7 nomination e Always (#LikeAGirl) che ne ha 6.

MediaCom è l’agenzia che quest’anno detiene il titolo di più nominata, con ben 35 nomination. Al secondo posto di questa classifica, Starcom Media Vesta Group, che può vantarne 30 e al terzo posto OMD, con 27 nomination.

Le campagne ad aver ricevuto più nomination sono: #LikeAGirl di Always, ideata da Starcom Media  Vest, US e ancora, il selfie da Oscar di Samsung, sempre della Starcom Media Vest, US e Penny the Pirate del brand OPSM, partorita dai creativi della OMD / M2M.

Un assaggio di quello che ti sei perso al Festival of Media Global 2014

Un anno di novità: ecco qualche curiosità dal Festival of Media Global

L’edizione 2015 è quella che vede geograficamente una presenza massiccia della Cina, della Germania e della Nuova Zelanda. E ancora, questo sarà l’anno che sarà ricordato soprattutto dal Guatemala, dalla Repubblica Dominicana e della Tunisia, per essere il primo, in cui anche questi stati, per la prima volta, popolano la shortlist.

Anno di novità anche per le aziende: Exchange Lab, Affectiv, iHeathMedia e Cadreon entrano a pieno diritto nella rosa dei candidati dell’evento.

Ma non è finita qui: nell’ambito dell’advertising, grande spazio l’ha conquistato il programmatic. Per stare al passo coi tempi non si poteva non istituire un premio per ciascuna di queste nuove categorie: Best Use of Programmatic Technology, Best Use of Native Technology, Best Use of Video, Best Community Development e Best E-Commerce Campaign.

A nutrire il panel dell’evento saranno personalità di rilievo come quelle di Lori Ogrinz, Head of International Advertising, RedBull, Daina Middleton, Global Head of Business Marketing, Twitter; Sarah Mansfield, VP Global Media, Europe and Americas, Unilever; Amrita Randhawa, President, Mindshare China e Anne-Cecile Michaud, Global Head of Strategy, Havas Media Group. Presidente della giura dell’edizione 2015 sarà Chris Carmichael, Global Head of Media di HSBC.

festival_of_media_global_2015_2

I media ispirano il modo di fare business

Inutile è girarci intorno: i media stanno davvero cambiando l’approccio delle persone e la cultura aziendale. Questo sarà il tema principe dell’anno 2015. Contenuto, contenuto e ancora contenuto. Questo è quello che chiede il consumatore, o meglio il fruitore di contenuti. E dopo, Content is the King e Distribution is the Queen, pare proprio sia giunto il momento di esplorare nuove vie e fare un passo ulteriore: i brand sono chiamati a coinvolgere le persone toccando i nervi scoperti di ognuno di noi: quali sono i temi politici  e sociali che ci stanno più a cuore? Se pensi alle ultime provocazioni della comunicazione di Ceres su Facebook, forse ti starai già facendo un’idea. E a proposito di distribuzione e programmatic advertising, tra i partner compaiono proprio loro: Teads e Rocket Fuel.

Save the date: 10-12 Maggio al Rome Cavalieri, nella capitale.

L’hashtag ufficiale dell’evento è: #FOMG15. Twitta con @FestivalOfMedia.

Io ho già stilato la mia lista personalissima di vincitori.