Premio Mediastars: Small is the new big vale anche in Italia?

Print Friendly, PDF & Email

Come ti ho anticipato nel post precedente, il 12 Giugno si terrà a Milano, presso il chiostro del Museo Diocesano di Milano, l’evento Premio Mediastars, che ritorna anche quest’anno con un tema piuttosto attuale, ripreso per certi versi anche dallo stesso Kotler, al PKM Forum: Small is the new big.

In un post apparso sul suo blog nel giugno del 2005, Seth Godin, forse provocatoriamente, lanciava un messaggio: le realtà più piccole battono i colossi per qualità, flessibilità e capacità di adattamento. Ecco, il titolo di quel posto era appunto: “Small is the new big”, che gli è pure valsa una certa fortuna, perché l’autore de “Tutte le palle del marketing”, da quel post ha realizzato un libro l’anno seguente.

mediastars premio 2015

I relatori del Premio Mediastars

Ma che cosa ne pensano i professionisti della comunicazione e i marketer italiani? Media Star Editore lo ha chiesto proprio a loro e ha raccolto centinaia di contributi e riflessioni a riguardo. Su questo tema il 12 giugno al Premio Mediastaer, si confronteranno alcuni degli esponenti più importanti della comunicazione italiana:

A moderare il panel sarà Rosa Giuffrè, Consulente di Comunicazione e Blogger.

Small is the new big: il potere delle tribù

Per Andrea Albanese:

Su internet ogni nicchia è un mercato

E come per lui, anche per la sottoscritta, non si può non parlare di nicchie, tant’è vero che il mio mantra è diventato: “Nel cuore della nicchia, sulla bocca della folla”.

Chiamale, nicchie, chiamale tribù, chiamale community, sono proprio questi gruppi sociali che rovesciano il paradigma del marketing one-to-one, dove il rapporto è tra brand (azienda) e consumatore.

Ora, la relazione basata su affinità che coinvolgono la sfera valoriale, è tra consumatore e consumatore, come spiegano bene, peraltro, in una loro opera Bernard Cova, Alex Giordano e Mirko Pallera e non più tra azienda e cliente.

Oggi “Small is the new big” non può essere più relegato ai guru del marketer americani. Anche in Italia la comunicazione dei brand si è dovuta avvicinare sempre di più a questo nuovo paradigma.

Il 12 giugno quindi la creatività oltre ad essere premiata sarà anche anche oggetto di discussione e io non vedo l’ora di esserci per prendere qualche appunto.

Per seguire l’evento twitta @PremioMediastar e usa l’hashtag ufficiale #mediastars.